Seleziona una pagina

Insieme, per Firenze

L’Associazione ha come scopo la cura dell’aspetto e del pregio della città di Firenze in particolare del suo centro storico oltre che il sostegno allo sviluppo commerciale, turistico, urbanistico e collettivo di tale area al fine di migliorare la sua immagine e la vita economica-sociale che vi si svolge. Fin dalla sua costituzione è impegnata sui temi della mobilità del decoro e della sicurezza e attenta alla vivacità e alla vivibilità del suo centro storico.

 

Contro una Firenze “vuota”

In questi ultimi anni difronte agli importanti cambiamenti che il centro storico ha subito, la nostra Associazione ha più volte manifestato il suo disappunto per la fuga della residenza dal nostro centro storico e la conseguente chiusura di attività inerenti la residenza (vedi uffici di notai, avvocati, commercialisti, nonché lo spostamento del tribunale in zona Novoli, lo spostamento delle università) così come la chiusura di diverse attività storiche molte delle quali da imputare alla mancanza di servizi.

Il quadro che oggi ne scaturisce è per noi quello di un centro storico “svuotato” del suo naturale binomio dato da residenza-servizi che riteniamo debba essere ricostituito per riportare agli albori il nostro centro storico.

 

il Centro storico, appetibile e funzionale

Per fare ciò è necessario riportare i servizi che negli anni sono completamente spariti così da riavvicinare anche la residenza e renderlo più accessibile per chi deve raggiungerlo anche con mezzi propri, consapevoli e coscienti che l’Amministrazione stia giustamente favorendo il trasporto pubblico e l’utilizzo di veicoli elettrici (vedi l’installazione di nuove colonnine) in quanto anche il mercato automobilistico sta cambiando in questa direzione perché è stato compreso che la guerra deve essere fatta ai combustibili inquinanti e non al trasporto privato tout court e convinti che una scelta di questo tipo si trasformerebbe in una guerra inutile perché tutti sappiamo che, anche a fronte di un trasporto pubblico efficiente, non verranno mai meno i veicoli privati.

In sostanza il nostro centro storico dovrebbe essere considerato come un vero e proprio centro commerciale, perché di questo stiamo parlando, del più grande centro commerciale all’aperto di Firenze e come tale deve essere reso appetibile e funzionale. Si veda l’esempio dei Gigli che, vista la facilità per raggiungerlo, è sempre preso d’assalto situazione questa che penalizza sempre più le attività del centro storico e tutto questo in una situazione in cui la crisi si fa sempre più sentire riteniamo non sia da sottovalutare.